Comune di

Coreglia Antelminelli

Il comune

Coreglia Antelminelli è un Comune toscano che sorge nella Media Valle del Serchio, nella parte nord-orientale della provincia di Lucca. Il Comune di Coreglia Antelminelli fa parte del Bacino Idrografico del fiume Serchio e della Comunità Montana Media Valle del Serchio. Le frazioni di Coreglia Antelminelli sono otto: quelle montane sono Coreglia Antelminelli (capoluogo), Gromignana, Lucignana, Tereglio e Vitiana e il nucleo abitato di Piastroso; quelle di fondo valle sono Piano di Coreglia, Ghivizzano, Calavorno.

 

Altezza 595 m  s.l.m.
Superficie 52,80 kmq
Popolazione Residente 5251 – al 31/12/2008
Ripartizione Maschi: 2537   –   Femmine: 2714

 

Distanze da Coreglia (dati google)
Lucca Km 37,9
Pisa Km 59,7
Livorno Km 85,8
Firenze Km 107
Pistoia Km 72,6
Siena Km 168
Massa Carrara Km 83,9
Grosseto Km 218
Arezzo Km 178
Viareggio Km 64,2
Abetone Km 56,6


Arte
Il barone Carlo Vanni, un figurinaio che aveva vissuto a lungo nell’impero Austro-Ungarico, istituì nel 1883 la “Scuola di Disegno e Plastica”, a coronamento dell’attività svolta da secoli nelle valli del Serchio e del Lima, quella di figurinaio, o lavoratore del gesso. L’emigrazione dei numerosi figurinai ha consentito di diffondere nel mondo questa arte, legata in particolare alla produzione di statuine per il presepe.


Territorio
Coreglia Antelminelli si estende in una fascia di territorio che va dal torrente Ania al torrente Fegana e dalla sponda sinistra del fiume Serchio fino all’Appennino Tosco-Emiliano, oltre ad una piccola fascia di territorio sulla sponda destra del Serchio in località Maltagliata. Confina con i seguenti Comuni: a nord-ovest Pievepelago (MO), a nord-est Fiumabo (MO) e Abetone (PT), a sud-est Borgo a Mozzano (LU), a sud-ovest Gallicano (LU), ad est Bagni di Lucca (LU) e ad ovest Barga (LU). Il Territorio è prevalentemente montano e raggiunge la sua altezza massima sul livello del mare con monte Rondinaio (1964 metri) ed un’altezza minima di 117 metri. I principali corsi d’acqua che lo attraversano sono i torrenti Ania, Rio Secco, Segone, Dezza, Surricchiana e Fegana.


Economia
Le attività produttive presenti sul territorio (soprattutto nella zona di fondovalle) sono in prevalenza legate alla produzione della carta e dei suoi derivati (cartiere, industrie per la lavorazione della carta per usi domestici, scatolifici, sacchettifici). Sono, inoltre, presenti aziende legate all’industria calzaturiera e numerose sono le piccole aziende artigiane, molte delle quali a conduzione familiare, legate alla vecchia tradizione locale della produzione dei presepi e di statue di gesso, che col tempo hanno evoluto le tecniche di lavorazione utilizzando oggi anche nuove materie prime come le resine, o che hanno modificato la loro attività producendo articoli da regalo e per la casa, come specchiere, lampade, articoli in legno, quadri e cornici. Per quanto concerne la zona prevalentemente montana, rimangono ancora oggi attive molte di quelle attività legate alla configurazione del territorio come la pastorizia, la produzione di legname, la raccolta e la lavorazione delle castagne e dei prodotti del sottobosco. Nel periodo estivo, grazie alle bellezze naturali ancora incontaminate, al clima mite e alla montagna circostante, prendono vita alcune attività legate al turismo come il campeggio, pensioni, affittacamere, ristoranti e trattorie tipiche.

Sistema Museale

Dal 1 luglio 2013 Ente Delegato per i Comuni di Barga, Borgo a Mozzano, Coreglia Ant.lli e Fabbriche di Vallico per la gestione dei Musei e la promozione turistica del territorio è l’Unione dei Comuni Media Valle del Serchio

Calendario Eventi

<< apr 2017 >>
lmmgvsd
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30